martedì 22 aprile 2014

Nelle MARCHE in AUTO.


Mini racconto.

Kia detto che in vacanza bisogna per forza andar lontano, magari in aereo? Abarth il fatto che volare costa, volete mettere la poesia di un viaggio in auto, ammirando gli Infiniti paesaggi?
Dopo essere stato all'ultima GMC giovani in Brasile (da solo perché tutti i miei amici sono Pagani), ho sentito il bisogno di un viaggio relax.
Volvo quindi spezzare una Lancia a favore della nostra bella Italia, raccontando del mio recente viaggio.


Lasciati i miei 3 gatti alla Tata (Mercedes, una tedeschina da paura, ma che non Lada), sono partito quindi con la mia auto, destinazione Marche.
Ero già per strada da più di un'ora che:
-Porsche miseria!
Mi accorgo di aver lasciato il navigatore a casa! Nissan problema, ho fatto di necessità virtù ed ho viaggiato alla vecchia maniera, cartina stradale e spirito di avventura: Fiat voluntas tua
Ford di questa mia tenacia mi faccio prendere dallo stupendo paesaggio, ormai già marchigiano; una bella casa colonica, tipo Dacia, appare all'improvviso sulla mia destra, da dietro una collina. Non ho dubbi e svolto sulla stradina sterrata che sembra condurre là; Opel corsa appena metà strada che "Ssangyong!!"! Sento un rumore sinistro provenire dalle ruote e l'auto  Skoda sensibilmente.
Scendo a controllare e..
-Mazda!!!
Tutti e due gli pneumatici posteriori Bugatti! Peugeot di così non poteva andarmi! La mia pace interiore ormai è compromessa... Dai..hatsu!! E' da quando ero militare che non ero  imbestialito così; ma allora mi ero meritato la settimana punitiva di Corvette, ora volevo solo farmi una tranquilla vacanza.
Ancora sull'Honda di rabbia afferro il telefono e, incurante del suo caratterino, chiamo Mercedes;
-Pronto, chi parla?
-Sono io, Marco, senti.. dici sempre che Mitsubishi ma te lo chiedo lo stesso: verresti a prendermi con la tua auto? Sono qui vicino a Macerata, con entrambe le gomme posteriori andate...
-Allora? Hai foluto la facanza slow goot? Bentley sta!!

Nessun commento:

Posta un commento